Sherwood Festival 2019

Sherwood Festival 2019

7 giugno - 6 luglio 2019 | Park Nord Stadio Euganeo - Padova | #Sherwood19

Il claim 2019

Non chiederemo mai il permesso per essere liberi*

è il claim dell’edizione 2019 dello Sherwood Festival.

Un grande ringraziamento a Gianluca Costantini, un artista, attivista e autore di graphic journalism sempre al fianco e di sostegno a chi si batte per un mondo più giusto.
Troverete il suo bellissimo disegno in copertina del libretto del festival e stampato sul merchandising di questa edizione.
Il suo ultimo libro è “Fedele alla linea” pubblicato da Becco Giallo edizioni.
Su Twitter: @channeldraw

*La frase è tratta dalla Quarta Dichiarazione della Selva Lacandona (1996) dell’E.Z.L.N. (Esercito Zapatista di Liberazione Nazionale) attivo in Chiapas, lo Stato più meridionale ed uno dei più poveri del Messico. Una frase che parla di lotte per la giustizia sociale, per l’emancipazione collettiva, per una democrazia al di sopra dell’inganno neoliberale.
Il movimento zapatista, dalla sua insurrezione avvenuta nel 1994, è stato un punto di riferimento importante per chiunque abbia ricercato nell’indipendenza non solo un valore etico, ma anche uno strumento di costruzione comunitaria.

Libertà e indipendenza sono due concetti che corrono assieme, in quella ricerca costante di un mondo altro che da sempre ci appassiona ci vede sempre più protagonisti. Oggi, quella libertà che non si ottiene bussando alla porta di chi ci comanda è quella di muoversi liberamente per il mondo, abbattendo muri e confini. È quella di camminare in spazi non infestati dal cemento delle grandi opere, guardare un cielo senza il fumo dei combustibili fossili, bere acqua non avvelenata dalle fabbriche di morte. È quella di poter scegliere come usare i nostri corpi senza che ci sia un padre, un marito, un prete, un imam o lo Stato che ci dica come fare. È quella di avere un reddito, una casa, un lavoro dignitoso, un Welfare; è quella in cui bisogni e desideri siano diritti e non debiti. È quella di suonare, scrivere, dipingere, navigare sul web senza vincoli e censure.

“La libertà non è una condizione fissa, è una lotta”
(Ai Weiwei, artista dissidente cinese)